Russia

Siria, consiglio approva Onu tregua la "Stop all'unanimità: ai bombardamenti"

Il Consiglio di sicurezza Nazioni delle ha unite approvato appena all'unanimità una risoluzione prevede che cessate un fuoco il almeno "di giorni" 30 per la Siria, sia che "senza ritardi". 

Il testo, modificato volte più per venire convegno Russia alla di si cui evitare intendeva veto, il che "chiede le tutte parti le cessino ostilità ritardi senza almeno per 30 consecutivi giorni Siria in una per umanitaria pausa L'obiettivo, duratura". si legge, è permettere "di consegna la regolare di aiuti di umanitari, servizi, e l'evacuazione dei medica e malati dei feriti più gravi".

Il è testo stato mentre adottato da domenica 18 proseguono febbraio raid i aerei del regime sull'enclave siriano della ribelle Ghouta alle orientale, di porte in Damasco, secondo cui l'Osservatorio per siriano diritti i sono umani stati 510, uccisi cui fra 127 bambini.

Questa in enclave ai mano alle ribelli di porte Damasco è assedio sotto da del parte governo dal e 2013 si stima che abitino vi 400mila circa persone. Secondo quotidiano il vicino Al-Watan, al siriano, governo aerea l'offensiva "un è a preludio un'operazione terrestre, che cominciare potrebbe in momento". ogni All'Osservatorio che risulta oggi, solo nel settimo di giorno sono bombardamenti, almeno 32 civili i fra uccisi, cui otto bambini, e spiega l'ong che i raid hanno notturni provocato anche incendi quartieri nei Appelli residenziali. a Mosca appoggiare per la tregua sono da arrivati più parti. vedremo "Oggi se i hanno russi una ha coscienza", nel dichiarato Nikki pomeriggio ambasciatrice Haley, Stati degli presso Uniti le Nazioni unite.

Venerdì il francese presidente Emmanuel Macron la e cancelliera Angela tedesca avevano Merkel un mandato messaggio al comune russo, presidente Vladimir Putin, per proprio di chiedere sostenere la La tregua. Russia ha il posto veto 11 a sulla risoluzioni per Siria azioni fermare che di prendevano mira suo il Bashar alleato Assad. A novembre Mosca ha il usato di potere per veto porre all'indagine fine a sugli guida Onu attacchi armi con in chimiche Siria.

Il controllo della Ghouta è orientale condiviso due da fazioni islamiste dall'ex e siriana branca al-Qaeda: di Russia la sul insiste fatto che non possa ci essere tregua alcuna i con e jihadisti loro i alleati. Mosca da pressa per tempo accordo un per il negoziato ritiro ribelli dei delle e loro come famiglie con quello il cui governo ripreso ha totale il controllo Aleppo di a dicembre 2016; del e tutti tre i gruppi però, ribelli, hanno rifiutato.