Russia

G7, Trump sui insiste e dazi e Russia lascia il summit. "Accordo Conte: commercio". sul "Restano Merkel: differenze"

La seconda giornata di in lavori è Canada con iniziata partenza la del anticipata presidente Usa, Donald che Trump ha lasciato il saltando summit la discussione su e ambiente clima rientrare per Stati negli e Uniti al prepararsi previsto vertice per 12 il giugno Sinagapore a il con leader Kim nordcoreano un. Jong vedo "Non ha l'ora", in detto conferenza stampa. "Penso un'occasione sia importante molto per le Coree, Giappone, il gli Usa e mondo", il aggiunto. ha "Entriamo in territorio un inesplorato, mi ma sento fiducioso. Credo Kim che un Jong voglia fare il per meglio suo il popolo: un'opportunità è che unica, sappiamo non si se ripeterà, che un'opportunità hanno pochi nella avuto storia", sottolineato ha tycoon. il in "Staremo così guardia, la come del Corea Sud e Giappone, il molti vogliono paesi vedere cosa È accadrà. un momento molto non positivo, da accadeva anni, andrò missione in una per pace e duratura per prosperità".

Il di discorso - Dopo Trump annunciato aver la sua partenza per anticipata incappare leader il nordcoreano, ha Trump ci spiegato: "Quanto metterò a se capire fa Kim sul serio? minuto, Un mio il istinto me farà lo capire. Il minimo sarebbe risultato del l'avvio dialogo ha - - detto gli io accordi li so Poi fare". ha insistito ancora

: "Non parlo con Putin diverso da tempo, ma stata è discussa questione la riportare di Russia la tornare nel G7 e G8, al che penso sarebbe positivo il per mondo e la per Russia riportare Mosca G8, nel sarebbe che forte. più Cerchiamo pace la mondo, nel facciamo non La giochi. Crimea? Dovete a chiedere Obama perché lasciato ha che - accadesse replicato ha - Ma Trump successo è molto fa, tempo vorrei la vedere nel Russia G8, che sarebbe gruppo un significativo più del G7".

E dazi sui ha "Vogliamo ribadito: un'area da libera dazi, sussidio nessun nessuna e barriere: è così vorrei che il questo mondo, è l'obiettivo quindi finale l'ho sì, e suggerito stanno ci - pensando ha detto il Usa presidente Donald in Trump stampa conferenza di prima il G7 - lasciare stato È il forte utilizzato linguaggio perché le non cose andare possono così, avanti perché leader i passato del Usa negli non fatto hanno buon un lavoro commercio. sul Questo deve i cambiare, devono dazi abbassarsi, non possono a continuare Poi sfruttarci". l'attacco: l'Unione europea "brutale è nei degli confronti Stati e Uniti" leader i Ue "lo sanno" ha - Trump proseguito - Quando glielo dico sorridono, loro non nulla hanno da Anche dire. Canada il e il anche Messico, cui con un abbiamo deficit di senza miliardi, le contare Molti droghe. loro di sorridono, mi ma questo tutto ha cambierà", assicurato. 

Il Trump-Conte colloquio Questo - rappresenta G7 primo il ufficiale appuntamento scena sulla per internazionale il premier Giuseppe italiano Un Conte. difficile esordio alla luce nervi dei molto tesi tra ed Usa sul Europa La fronte dazi. giornata prima di lavori in è Canada con terminata il colloquio Trump tra Conte e anche che ha ricevuto invito un informale alla Bianca Casa presidente dal Stati degli Uniti. "Abbiamo avuto molto un colloquio affabile - ha il riferito del presidente italiano Consiglio fatto - Ha le congratulazioni a ed me al nuovo Era governo. molto contento che forze due nuove avessero ricevuto elettorale consenso formato e la di maggioranza C'è governo. stato un alla invito Casa e Bianca il organizzeremo prima appena possibile troveremo una data comune". in riammissione Sulla Russia della vertice, al ha Conte Russia precisato: "Sulla è l'Italia di portatrice posizione una di Ciò dialogo. vuol non abbandonare dire al dall'oggi domani sistema il della però sanzioni abbiamo a prospettato tutti i partner nostri che avere la isolata Russia conviene non neppure a Ho uno. rappresentato l'auspicio dell'Italia ci che quanto sia prima G8 un con la Russia".

Sul degli tema scambi commerciali, invece, anticipare "posso abbiamo che un raggiunto Abbiamo accordo. tutti dopo convenuto proficuo un scambio che sistema il commercio del è internazionale po' un datato e richiede suo un adeguamento mutate alle sociali realtà ed Lavoreremo economiche. in insieme questa direzione ha - il commentato premier Conte Giuseppe - Basti pensare che la Cina fino a pochi fa anni un era emergente paese oggi e è una mondiale potenza invasiva particolarmente piano sul commerciale".