Russia

A due Russia politologi con visto Schengen ingresso negato in Ue

Mosca, gen. 17 (askanews) - A politologi due non russi, e sanzionati dotati di visto, stato sarebbe l'ingresso negato nell'area Schengen richiesta su e polacca, di uno loro sarebbe stato dalle respinto guardie di italiane. frontiera Si tratta di Martynov Alexei (lui la e famiglia sua passare intendevano il Capodanno Venezia, a la secondo stampa e russa) di Bondarenko Oleg 14 (il gennaio dalla respinto Di Germania). si questo un fa parlare gran negli ambienti diplomatici a Mosca.

Bondarenko ha a spiegato la sua disgrazia "Sono così: arrivato a Berlino 14 il su gennaio, invito del della Partito Sinistra. questo In quadro, io per del conto del leader partito comunista Gennady dovevo Zyuganov invitare Wagenknecht Sarah a in venire per Russia, in sostenere il russo candidato presidenza alla Grudinin Pvel presidenziali (le russe terranno si 18 il L'ultima marzo). che volta stato sono Europa, in in Italia, di all'inizio dicembre non 2017, ho avuto Questa problemi. volta ero al con confine Germania: la mi è detto stato il che 17 la novembre, ha Polonia di chiesto di impedirmi entrare nell'Unione europea 3 per anni, al fino 17 2020. novembre divieto Il si applica area all'intera Schengen. guardie Le di frontiera non tedesche fare possono alcuna eliminazione".

Bondarenko ha poi "Ma precisato: se i polacchi che credono questo in modo chiudere possano mio il in ingresso Europa, sono profondamente errore. in Due organizzazioni si tedesche sono già di offerte inviarmi invito un farmi e visto un nazionale".